Scala di Beaufort - AVPCM

Associazione Volontari
Protezione Civile
Molinella
Vai ai contenuti
Guide > Segnali e scale
La Scala Beaufort della forza del vento è una misura empirica dell'intensità del vento basata sullo stato del mare (ci si riferisce al mare aperto) o le condizioni delle onde. Anche se la velocità del vento può essere misurata con buona precisione mediante un anemometro, che esprime un valore in nodi o in chilometri all'ora, un marinaio dovrebbe saper stimare questa velocità già con la sola osservazione degli effetti del vento sull'ambiente.
Altri criteri furono poi aggiunti alla scala Beaufort per estendere la sua applicazione a terra.

Talvolta ci si riferisce a una formula che approssima il grado Beaufort, che sarebbe circa uguale alla radice cubica del quoziente tra il quadrato della velocità del vento e 9. La formula è sostanzialmente corretta, dove però si consideri che con velocità del vento al di sopra dei 118 km/h il calcolo diventa senza significato.



 
    
 
 
       
               

Numero di BeaufortVelocità del vento (nds)Velocità del vento (km/h)Velocità del vento (mph)Velocità media del vento (nodi / km/h / mph)DescrizioneAltezza onde (m)Condizioni del mareCondizioni a terra
00000/0/0Calmo
 0Piatto.Il fumo sale verticalmente.
11-31-61-32 / 4 / 2Bava di vento  0.1Leggere increspature sulla superficie somiglianti a squame di pesce. Ancora non si formano creste bianche di schiuma.Movimento del vento visibile dal fumo.
24-6
 7-11
4-7
5 / 9 / 6
Brezza leggera
0.2
 Onde minute, ancora molto corte ma ben evidenziate. Le creste non si rompono ancora, ma hanno aspetto vitreo
Si sente il vento sulla pelle nuda. Le foglie frusciano.
3  7-10
12-19
 8-12
9 / 17 / 11
Brezza tesa
 0.6
 Onde con creste che cominciano a rompersi con schiuma di aspetto vitreo. Si notano alcune "pecorelle" con la cresta bianca di schiuma.
Foglie e rami più piccoli in movimento costante.
411-16
20-29
13-18
13 / 24 / 15
Vento moderato
1
 Onde con tendenza ad allungarsi. Le "pecorelle" sono più frequenti
Sollevamento di polvere e carta. I rami sono agitati.
517-21
30-39
19-24
19 / 35 / 22
Vento teso
2
Onde moderate dalla forma che si allunga. Le pecorelle sono abbondanti e c'è possibilità di spruzzi.
Oscillano gli arbusti con foglie. Si formano piccole onde nelle acque interne.
6  22-27
40-50
25-31
 24 / 44 / 27
Vento fresco
3
 Onde grosse (cavalloni) dalle creste imbiancate di schiuma. Gli spruzzi sono probabili.
Movimento di grossi rami. Difficoltà ad usare l'ombrello.
7  28-33
 51-62
32-38
30 / 56 / 35
Vento forte
 4
I cavalloni si ingrossano. La schiuma formata dal rompersi delle onde viene "soffiata" in strisce nella direzione del vento.
Interi alberi agitati. Difficoltà a camminare contro vento.
8  34-4063-75  39-46  37 / 68 / 42Burrasca5.5  Onde alte. Le creste si rompono e formano spruzzi vorticosi che vengono risucchiati dal vento.Ramoscelli strappati dagli alberi. Generalmente è impossibile camminare contro vento.
9  41-47  76-8747-5444 / 81 / 50Burrasca forte  7Onde alte con le creste che iniziano ad arrotolarsi. Striscie di schiuma che si fanno più dense.Leggeri danni alle strutture (camini e tegole asportati).
10  48-55  88-102  55-63  52 / 96 / 60Tempesta9  Onde molto alte sormontate da creste (marosi) molto lunghe. Le strisce di schiuma tendono a compattarsi e il mare ha un aspetto biancastro. I frangenti sono molto più intensi e la visibilità è ridotta.(Rara in terraferma) Sradicamento di alberi. Considerevoli danni strutturali.
11  56-63103-117  64-7260 / 111 / 68Tempesta violenta11,5  Onde enormi che potrebbero anche nascondere alla vista navi di media stazza. Il mare è tutto coperto da banchi di schiuma. Il vento nebulizza la sommità delle creste e la visibilità è ridotta.Vasti danni strutturali.
12  >63  >117  >72N/AUragano  14+Onde altissime; aria piena di schiuma e spruzzi, mare completamente bianco.Danni ingenti ed estesi alle strutture.
Copyright © 2016-2018 A.V.P.C.M.
Sito realizzato da Alex Reginato
Torna ai contenuti